ON-GOOD

Sostegno alla trasformazione digitale per i piccoli e medi produttori di beni in Europa

CONTESTO

La pandemia, ormai è chiaro, ha avuto un impatto enorme anche sul sistema educativo. La chiusura nazionale delle scuole ha condizionato il modo di acquisire conoscenza non solo tra giovani e bambini ma anche tra gli adulti. Si stima che l’attuale pandemia abbia influenzato lo sviluppo professionale nel settore dell’IFP. Il mondo al tempo della pandemia è un posto diverso: il telelavoro ha guadagnato popolarità in molti paesi che non lo usavano prima e le competenze ICT sono diventate una base sia per l’ambiente lavorativo che educativo.

I cambiamenti in corso nell’IFP richiedono diversi tipi di supporto per il personale docente a livello globale, principalmente questo riguarda l’implementazione di nuove pedagogie, programmi di studio e l’uso di nuove tecnologie. Tuttavia, questo non è sempre facile o possibile a causa della portata e della velocità dei cambiamenti del mercato del lavoro e, di conseguenza, i fornitori di IFP sono spesso alle prese da soli con i cambiamenti orientati al futuro. (UNESCO-UNEVOC 2020.)

La situazione attuale richiede una trasformazione all’interno dei piccoli e medi produttori di beni in Europa. I modelli esistenti relativi al commercio e all’esportazione dovrebbero essere rapidamente sostituiti con nuovi metodi di comunicazione e tecniche di marketing online. Inoltre, i modelli digitali sono fondamentali per aprirsi a nuovi mercati. Ci sono diverse organizzazioni a cui le PMI possono rivolgersi per ottenere assistenza e supporto: camere di commercio, cluster e agenti IFP. Gli imprenditori vogliono trovare un partner che li supporti con la loro partecipazione a fiere estere, completando le procedure e i requisiti doganali per l’importazione o l’esportazione di merci, la pubblicità delle merci sui mercati esteri, l’adeguamento delle strategie di marketing e altro ancora. Il problema è che la forma più comune di comunicazione tra le PMI e quelle istituzioni era un normale incontro faccia a faccia.

ABSTRACT

ONGOOD è una risposta alla chiamata dell’Unione Europea per il sostegno alla trasformazione digitale nei prossimi anni – illustrata dalla recente proposta per il programma Europa digitale (per il 2021-2027), che sarebbe il primo programma di finanziamento dedicato esclusivamente a supporto della trasformazione digitale nell’UE. Pertanto, il focus del progetto è sulle ICT (nuove tecnologie e competenze digitali); nuovi curricula/metodi educativi innovativi e sviluppo di corsi di formazione; l’apprendimento imprenditoriale e l’educazione all’imprenditorialità. Le pratiche innovative in ambito digitale sono al centro del progetto.

Inoltre, le attività nell’ambito del progetto si tradurranno in una maggiore consapevolezza e conoscenza degli attori dell’IFP nell’area dell’alfabetizzazione pedagogica digitale. Il progetto migliorerà l’accesso a corsi di formazione e qualifiche di qualità nell’area digitale.

OBIETTIVI PRINCIPALI

Rafforzare la possibilità per i piccoli e medi produttori di beni in Europa di trasformare online le attività transfrontaliere tradizionali (import/export) rafforzando la capacità delle Camere e delle istituzioni IFP di fornire anche supporto all’educazione digitale attraverso lo sviluppo e l’implementazione delle competenze pedagogiche digitali degli educatori VET.

DESTINATARI

  • T1: dipendenti di camere di commercio, agenzie di sviluppo regionale, cluster IFP, autorità locali e centri per lo sviluppo dell’imprenditorialità, insegnanti IFP, formatori e mentori;
  • T2: titolari e dirigenti di piccole e medie imprese coinvolte nella produzione di beni e dipendenti dei reparti vendite ed esportazione di queste imprese

RISULTATI ATTESI

  • PR1: Il primo risultato è il Manuale metodologico VET – metodi per un’educazione digitale efficace. Il manuale sviluppato affronterà specificamente le esigenze dei proprietari e dei manager delle PMI coinvolte nella produzione di beni e degli insegnanti, formatori e tutor VET per quanto riguarda l’adeguatezza degli ambienti di apprendimento, la struttura e la pertinenza dei contenuti di apprendimento e l’accessibilità delle piattaforme di apprendimento.
  • PR2: Il secondo risultato del progetto saranno i materiali formativi On-good m-learning per i produttori di beni di piccole e medie dimensioni, che si baserà sullo schema di raccolta dati/informazioni – elaborazione e confronto – per un percorso di apprendimento personalizzato.

Progetto N° DA INSERIRE

Durata: 24 mesi (Novembre 2021 – Ottobre 2023)

Il progetto è finanziato dal Programma Erasmus+ 2014-2020 dell’Unione Europea nell’ambito dei Partenariati per la creatività

Coordinatore

Partner